11,40

Spedizione gratuita per ordini superiori a 24,90€

“Mamma posso avere un cane?” è questa la domanda cui si trovano di fronte tanti genitori, alla quale è difficile trovare una risposta, perché un cane, si sa, è un enorme impegno, comporta tanti sacrifici e non sempre i bambini che lo domandano ne sono pienamente consapevoli. Il cane, in altre parole, non è un giocattolo, ma un essere vivente che necessita di cure e amore tutti i giorni della sua e della nostra vita. Lorenzo desidera un cane più di ogni altra cosa al mondo. Dopo averlo chiesto più volte ai genitori, decide di rivolgersi a Babbo Natale, scrivendogli come unica richiesta di poter trovare sotto l’albero un vero amico a quattro zampe, certo che almeno lui possa esaudire il suo più grande desiderio. Ma può Babbo Natale regalare un essere vivente al pari di un qualsiasi giocattolo?

Francesca Petrucci

Francesca Petrucci, pistoiese d’origine, ma pisana d’adozione. Laureata in Lettere antiche, editor, giornalista e scrittrice. Ha pubblicato: Carosello in San Rossore (2009); Curioso, un cavallo all’avventura (2011); Mia story. Dall’abbandono all’amore (2013); Il ghiro Lapo (2014); Bruna. Una maialina per amica (2014); Basta una coda (2015); Purosangue (2016); Il Delfino Arno (2017), Bianconero (2017), Toscana. All’ombra degli etruschi (2018), Giochi d’Arno. Alla scoperta del giugno pisano (2018); Testacoda (2020); Il cuore non indossa la mascherina (2020), anche in traduzione CAA; Ettore e il labirinto del Vegotauro (2021) e La coda di Zeno (2021). Con i suoi libri ha partecipato a progetti scolastici ed educativi, rappresentazioni teatrali e laboratori. Cura la rubrica “Compagni di scuderia” (cavallo2000.it) e il blog “Scrivo da cani” (francescapetrucci.it). Natura e libri sono le sue più grandi passioni.

PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com
Spedizione gratuita per ordini supeririori a 24,90 € | Invio manoscritti sospeso per aggiornamento del sistema di ricezione